Percorsi di riqualificazione della rete di illuminazione pubblica e progettazione dei servizi Smart City 

Gli obiettivi del progetto Illuminazione Pubblica & Smart City
Gli obiettivi del progetto Illuminazione Pubblica & Smart City nel suo complesso sono:
 
1. acquisire in proprietà di tutti gli impianti di illuminazione e regolarizzare il servizio tramite affidamento a nuovo gestore, nelle forme consentite dal nuovo Codice degli Appalti;
2. realizzare investimenti di riqualificazione energetica e tecnologica sugli impianti attraverso il Partenariato Pubblico Privato (Finanziamento Tramite Terzi, Project Financing), generando risparmi strutturali nel sistema di gestione della pubblica illuminazione;
3. Sfruttare l’infrastruttura come rete per l’erogazione di servizi smart city che soddisfino le esigenze di riqualificazione urbana del territorio, a beneficio sia dell’Ente sia della collettività

Dallo Smart Lighting alla Smart City in 2 passi
Per raggiungere gli obiettivi del progetto si può procedere seguendo 2 step:

1. Studio di fattibilità tecnico giuridico & Smart City Assessment Analisi preliminari atte ad elaborare un piano strategico di attuazione degli obiettivi, verificando le eventuali criticità ed evidenziando le potenzialità del territorio. In caso di aggregazione, lo studio viene svolto per ogni singolo Ente ma in ottica territoriale estesa:
  • Analisi giuridica del sistema di gestione in essere;
  • Indagine di mercato per la valutazione dei costi per lo svolgimento delle attività tecniche;
  • Individuazione preliminare, in collaborazione con l’Ente, dei desiderata sui servizi Smart City;
  • Piano strategico di attuazione, che definisce nel dettaglio fasi e tempi (crono programma) e opportunità in termini di finanziamenti pubblici e privati disponibili.
2. Realizzazione del progetto Smart Lighting & Smart City
Lo step 2 consiste nell’attuazione del Piano, realizzando le attività amministrative e tecniche necessarie, dal reperimento dei finanziamenti fino alla messa a regime del sistema di gestione dei servizi Smart City.
 
Il modello operativo a rete
EasyGov crede e promuove la gestione aggregata del progetto Illuminazione Pubblica & Smart City, per molte ragioni.
Accanto alle classiche forme di centralizzazione degli acquisti (centrali di committenza), il nuovo Codice degli Appalti prevede forme di aggregazione molto flessibili, da realizzarsi per iniziativa dei piccoli enti locali, mediante la stipula di convenzioni dedicate. Pur partecipando ad un bando condiviso, ogni Comune mette a gara il proprio progetto di riqualificazione e, a seguito di aggiudicazione, vengono stipulati singoli contratti di servizio con l’aggiudicatario.

Sono evidenti i vantaggi dati da questo modello operativo, sia in termini di costi sostenuti (ripartiti tra gli Enti aderenti), sia in termini di offerta da parte dei futuri concorrenti, grazie alle economie di scala generate da un numero di punti luce superiore. L’esperienza ha inoltre dimostrato come questo elemento diminuisca il rischio di gara deserta.                                                                                                                                                                                                                                              
Importanti anche i vantaggi dal punto di vista dei servizi Smart. Il Rapporto Smart City Index 2014 evidenzia che le città che si trovano ai primi posti del ranking sono occupate da città metropolitane o comunque di medie dimensioni. Il rapporto del 2016 ribadisce il fatto che per costruire una Smart City esiste una massa critica di risorse, di soggetti, di mercato, che attualmente si pone al di sopra degli 80.000 abitanti.
 
I servizi professionali di EasyGov

EasyGov offre un servizio completo all’Ente, coprendo tutte le competenze richieste: giuridico legali, amministrative, tecniche e di project management:
  1. Assistenza al RUP e fornitura di tutti gli atti necessari all’espletamento della procedura di acquisizione in proprietà degli impianti;
  2. Assistenza volta alla stipula dell’Accordo costituente l’aggregazione di Comuni;
  3. Rilievo dello stato di fatto, elaborazione della perizia tecnica di valorizzazione degli impianti, progettazione degli interventi di riqualificazione della rete e dei servizi Smart City;
  4. Elaborazione degli atti di gara per l’affidamento del servizio di illuminazione pubblica e dei lavori e assistenza alla stazione appaltante in ogni fase della procedura;
  5. Elaborazione della bozza di contratto di servizio e assistenza alla negoziazione delle migliori condizioni per ogni Comune;
  6. Coordinamento e project management in modo da garantire il rispetto dei tempi da parte di tutti i componenti l’aggregazione, omogeneità nelle modalità di progettazione e di valutazione economica degli investimenti, rispetto delle esigenze di riqualificazione di ogni Comune.
  7. Attivazione e gestione del processo di cooperazione dedicato al governo dei servizi smart.

NOVITA’!

E’ STATO PUBBLICATO IL BANDO DI REGIONE LOMBARDIA PER L’ILLUMINAZIONE PUBBLICA.
Maggiori informazioni qui 
 

EasyGov MailingList

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato.

Con l'invio del presente modulo, ai sensi del D.Lgs 196/03, e sue successive modifiche, autorizzo la vostra azienda al trattamento dei miei dati personali.