Interventi di attuazione del Piano Triennale

Servizi di supporto dedicati all'attuazione degli adempimenti previsti dal Piano Triennale attraverso i paradigmi nazionali: ANPR, PagoPA, SPid, Open Data, Interoparabilità,


PagoPA






Novità

Clicca su "Soluzione PagoPA a riuso" per approfondire la soluzione PagoPA a Riuso realizzata dalla Provincia di Brescia con il supporto di EasyGov.




Secondo quanto disposto dall’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale, le Pubbliche Amministrazioni hanno l’obbligo di accettare i pagamenti – a qualsiasi titolo dovuti – anche con l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, avvalendosi per le attività di incasso e pagamento della piattaforma tecnologica, denominata Nodo dei Pagamenti-SPC messa a disposizione e gestita da Agid.
 
Il sistema, noto con il logo “PagoPA”, nasce per dare la possibilità a cittadini e imprese di effettuare qualsiasi pagamento verso le PA e i gestori di servizi di pubblica utilità in modalità elettronica, permettendo loro di scegliere liberamente il prestatore di servizi di pagamento (es. banca, istituto di pagamento/di moneta elettronica), lo strumento di pagamento (es. addebito in conto corrente, carta di credito, bollettino postale elettronico) e il canale (es. conto web, ATM, mobile) preferito.

AgID ha pubblicato le Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi, che definiscono le specifiche che le soluzioni di pagamento adottate dagli Enti devono rispettare ai fini dell’interconnessione e dell’interoperabilità con il Nodo. Inoltre, da un punto di vista operativo, ha disposto che le attività tecniche possano essere demandate ad un Partner Tecnologico, al quale l’Ente affida ogni attività strumentale all’attivazione e gestione dei servizi di pagamento.

Secondo quanto previsto dal Piano Triennale per l’Informatica nella PA:
  • entro dicembre 2017, le PA devono inviare ad AgID, attraverso il portale delle adesioni, i piani di attivazione e di integrazione della piattaforma PagoPA nelle loro soluzioni applicative.
  • le amministrazioni che entro giugno 2017 non hanno ancora completato l’adesione, dovranno adottare, in logica di sussidiarietà, le soluzioni già disponibili attuate dalle altre amministrazioni quali, ad esempio, piattaforme di regioni o di altre amministrazioni, che si propongono con il ruolo di intermediario previsto dal sistema.
 
A questo riguardo, Clicca su  
Soluzione PagoPA a riuso  per approfondire la soluzione PagoPA a Riuso realizzata dalla Provincia di Brescia con il supporto di EasyGov.


 


La proposta di EasyGov

EasyGov si propone di affiancare e supportare l’Ente nella procedura di adesione al Nodo dei Pagamenti, nella definizione del Piano di attivazione dei servizi e nella sua attuazione, fornendo un servizio di assistenza indipendentemente dalla specifica soluzione tecnologica adottata.


Il servizio comprende:
 

  • Inquadramento del contesto tecnologico dell’Ente: sistemi gestionali, reti e connessioni, servizi di pagamento eventualmente già attivi, etc.
  • Formazione specifica al personale sui contenuti salienti delle Linee guida dell’AgID, se richiesta
  • Raccolta delle informazioni relative ai servizi di pagamento esistenti, in collaborazione con gli uffici preposti
  • Supporto al processo di adesione a pagoPA tramite il Portale delle Adesioni di AgID: verifica ed eventuale recupero delle credenziali di accesso al Portale, nomina del Referente dei Pagamenti e caricamento della Lettera di adesione/sostituzione.
  • Supporto decisionale per la selezione dei servizi di pagamento da attivare
  • Supporto alla verifica di fattibilità del piano con il Partner/Intermediario Tecnologico individuato dall’Ente (caso di connessione non diretta
  • Affiancamento nel dispiegamento della soluzione individuata attraverso il supporto continuativo all’Ente lungo tutto il periodo di attuazione del Piano di Attivazione, ponendo particolare attenzione all’integrazione dei nuovi servizi ai processi e ai sistemi gestionali in uso
  • Attivazione e messa in esercizio dei servizi di pagamento, presidiando ogni correlata comunicazione con AgID

L’acquisto del servizio può essere effettuato attraverso il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) di Consip o mediante la piattaforma regionale Sintel/Arca.

Per richiedere un preventivo personalizzato o ulteriori informazioni potete compilare il seguente form; sarete rapidamente contattati da EASYGOV.


 

Open Data



Gli open data costituiscono un elemento centrale nella strategia di e-Government delle Pubbliche Amministrazioni: l’apertura del patrimonio informativo pubblico promuove e valorizza la trasparenza delle amministrazioni, fornendo ai cittadini informazioni sull’azione pubblica, in ottica di accountability e di responsabilizzazione; inoltre, gli open data attivano processi partecipativi degli stakeholder (cittadini, associazioni, imprese) rendendo disponibili dati pubblici on line, nell’ottica della promozione e dello sviluppo economico. La disponibilità dei dati, infatti ne favorisce il loro riutilizzo in modo da consentire agli utenti di sviluppare applicazioni funzionali al miglioramento dei servizi pubblici erogati alla collettività, sulla base dei dataset del settore pubblico.
Attivare una strategia per la pubblicazione degli open data significa approfondire prevalentemente tre aspetti, la governance, la qualità del dato, la capacità di sviluppo di business da parte degli stakeholder. Un dato della PA destinato alla pubblicazione, è frutto di una catena di processi, più o meno complessa, nel corso della quale si generano ulteriori prodotti intermedi: “comprendere e governare la struttura di questo workflow, costituisce probabilmente l’elemento chiave dell’intera attività Open data" (Linee guida per la valorizzazione del Patrimonio Informativo Pubblico, AgID, 2014). Importante quanto una efficiente ed efficace governance del dato pubblico, però, è anche la produzione di dati di qualità, in termini di frequenza di aggiornamento dei dati, metadatazione, licenza d’uso, ed altri requisiti tecnici, in quanto funzionali alla produzione di dati di qualità. La pubblicazione di dataset di qualità è il presupposto per favorire il loro riuso da parte di imprese e cittadini  e quindi incentivare lo sviluppo del territorio: occorre pertanto prestare particolare attenzione alle modalità con cui utenti e/o programmi riescono ad accedere ai dati, in questo senso è importante il coinvolgimento degli stakeholder per individuare quali siano i dataset di reale interesse, offrire agli utenti la possibilità di interagire con la struttura che gestisce la pubblicazione dei dati per richiedere eventuali informazioni aggiuntive, piuttosto che correggere i dati stessi, innescando così un processo virtuoso.
 

EASYGOV SOLUTIONS ACCOMPAGNA GLI ENTI IN QUESTO PERCORSO MODULARE ATTRAVERSO:

 

Attività di assessment

volta a verificare: il livello di digitalizzazione dei servizi dell’Ente; la qualità delle banche dati esistenti; il livello di compliance alla Legge n. 114/2014. Supportiamo nell'attività di comunicazione degli elenchi delle basi di dati in attuazione dell’art. 24-quater, comma 2, D.L. n. 90/2014, convertito in Legge n. 114/2014. Amministrazioni e società partecipate devono infatti procedere alla rilevazione di tutte le basi dati in loro gestione e degli applicativi che le utilizzano e alla conseguente comunicazione di questo elenco all’Agenzia per l’Italia Digitale. La comunicazione va effettuata utilizzando il modello predisposto da AgID e secondo le modalità indicate nella apposita sezione dedicata del sito web
 

Supporto strategico

all’individuazione del set obiettivi alla base dell’apertura dei dati non obbligatori per legge: conseguente individuazione delle banche dati rispondenti agli obiettivi; organizzazione di focus group e processi partecipativi della cittadinanza/imprese per l’individuazione delle banche dati di interesse

Supporto gestionale

per l’eventuale Business Process Reengineering dei processi legati alle banche dati individuate; supporto alla costituzione del team che gestisce gli open data.

 


Principali referenze in questo ambito

Roma Capitale

Regione Umbria

Comune di Bari

Comune di Verbania

Provincia di Lecco

Consorzio IT

Provincia di Barletta-Andria-Trani

Unione Comuni Lombarda Colline d’Oltrepo’

Provincia di Como


Richiedi informazioni

Per avere maggiori informazioni sulla nostra azienda o sui nostri prodotti non esitare a compilare il form sotto, a scriverci via email o a contattarci.

(*) Campi obbligatori.

Richiedi maggiori informazioni: Piano triennale per l'informatica nella PA


   Ho preso visione dell'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali.  (visualizza l'informativa sulla privacy)


Condividi:

Richiedi maggiori informazioni